logo

Modulo 6 – Sezione 4

Modulo 1
Modulo 2
Modulo 3
Modulo 4
Modulo 5
Modulo 6

Modulo 6 – Sezione 4

In questa sezione trovi:

  • strumenti open source per promuovere se stessi
  • focus su video CV
  • focus su reputazione web
A prescindere da quanto si è vissuto, il curriculum dovrebbe essere breve. Wislawa Szymborska, premio Nobel per la letteratura nel 1996 in: Scrivere un curriculum

Strumenti per promuovere se stessi

In questa pagina trovi suggerimenti e indicazioni per costruire la tua immagine pubblica e per presentarti al meglio ai tuoi potenziali clienti.

Valutare: https://www.pmi.it/professioni/strategie-e-tecniche/188656/limportanza-della-presenza-online.html

La rete è una straordinaria fonte di consigli utili, modelli più o meno standard cui far riferimento per creare un CV efficace e accattivante: offre un numero crescente e sempre più innovativo di applicazioni e servizi che aiutano a costruire e diffondere in modo mirato il nostro brand online. Oltre al contenuto,  è sempre più importante saper curare la forma del CV.

Abbiamo selezionato per te alcuni strumenti:

Visualize.me: un servizio online gratuito che permette di convertire istantaneamente in infografica il tuo CV: le informazioni  vengono trasformate in grafica, offrendo una panoramica sintetica ed efficace del tuo percorso di studi, delle tue competenze e dei tuoi interessi. Il sistema è inoltre collegato a LinkedIn per cui se hai un profilo su questo social network la realizzazione sarà più rapida.

About.me: un’applicazione web che consente di realizzare una pagina web personalizzabile con tutte le informazioni di contatto, una breve biografia, i propri interessi e i link ai social media su cui sei presente.

Per avere un supporto nell’elaborazione del CV puoi fare riferimento al CPI -Centro Per l’Impiego più vicino a te.

Il video curriculum

Il video CV nasce come alternativa e integrazione al CV cartaceo tradizionale. Il video CV è un ottimo strumento non solo per candidarsi quando si è alla ricerca di un lavoro, ma anche per fare marketing e promuovere se stessi. Attraverso la comunicazione verbale e non verbale è possibile esprimere e mostrare dettagli che difficilmente la scrittura riuscirebbe a trasmettere in modo così efficace. Nella pagina “Storie illuminanti” abbiamo selezionato per te un ottimo esempio. Vai al video. Attraverso il video CV motivazione, competenze comunicative, linguistiche e tecniche e creatività vengono sintetizzate in meno di due minuti, questo il tempo ideale di presentazione. Sei pronto a cogliere la sfida? Puoi farlo da solo o farti aiutare da chi ha più esperienza di te. Ti segnaliamo i servizi che i Comuni  mettono a disposizione. Su Torino: Centro Lavoro Torino http://www.comune.torino.it/centrolavorotorino/

Un’interessante esperienza che ti segnaliamo è quella di NETtoWORK: una start-up innovativa, nata a Torino nel 2016 da un gruppo di giovani manager esperti in Risorse Umane. NETtoWORK è una piattaforma web attraverso la quale i giovani possono promuovere se stessi attraverso un video CV di 90 secondo. Il video CV, una volta pubblicato, permette di sapere in tempo reale chi lo sta visualizzando e con quale frequenza e le aziende possono salvare come “preferiti” i video CV che ritengono più interessanti. Quando una persona viene selezionata può entrare in contatto via chat con l’aziende. Le notifiche arrivano attraverso i social e connettersi diventa facile e veloce. Per connetterti alla piattaforma www.nettowork.it
Reputazione Internet

Alla base della  promozione di se stessi e della propria attività vi deve essere, come punto di partenza, la consapevolezza che tutto ciò che comunichiamo attraverso la rete internet e i social media è pubblica e visibile a molti, pertanto la nostra reputazione web è fondamentale. Inutile fare promozione di se stessi attraverso un video CV accattivante, un sito internet professionale se sulla nostra pagina Facebook pubblichiamo immagini e post che comunicano altro di noi. Ad oggi le pagine dei social sono le prime fonti di informazioni che utenti e aziende visionano. Per cui la prima domanda da porsi è “che cosa voglio comunicare di me all’esterno?” E poi agire di conseguenza, su tutti i fronti.

La reputazione Internet dal punto di vista delle aziende.
Questo progetto è finanziato con il supporto della Commissione europea. La pubblicazione riflette il punto di vista esclusivo degli autori e la Commissione non può essere ritenuta responsabile per gli usi delle informazioni ivi contenute.
Per informazioni, domande e approfondimenti: info@bluebook.it