logo

Modulo 4 – Sezione 1

Modulo 1
Modulo 2
Modulo 3
Modulo 4
Modulo 5
Modulo 6

Modulo 4 – Sezione 1

In questa sezione trovi:

  • marketplace: che cosa sono e come funzionano
  • panoramica sui marketplace più popolari
Vediamo i nostri clienti come ospiti invitati a una festa, e noi siamo i padroni di casa. Il nostro lavoro è migliorare ogni giorno ogni aspetto della customer experience.
Jeff Bezos

Marketplace

Un marketplace è una piattaforma che mette in relazione venditori e acquirenti consentendo loro di effettuare un’operazione commerciale. Su questo tipo di piattaforme, chi compra e chi acquista resta nel contesto tecnico e commerciale del marketplace finché la transazione non è conclusa. Ponendosi come sorta di garante, il marketplace favorisce dunque l’atto di compravendita tra acquirente e venditore e fa sì che la transazione avvenga nelle condizioni migliori. Il marketplace può essere orizzontale, cioè operante su più categorie di prodotti e servizi – come ad esempio: Amazon, Ebay, Alibabà – o verticale organizzato attorno a una specifica categoria di beni o servizi, come Etsy, Justeat o Booking.

Questo il testo che PrestaShop utilizza per presentare il proprio marketplace: “PrestaShop mette a disposizione delle aziende bacheche, vetrine o veri e propri negozi virtuali pronti per l’uso, strumenti di comunicazione, gestione ordini, customer care e soprattutto un bacino di potenziali clienti già iscritti e fidelizzati alla piattaforma”. 

Per approfondire:

  • Attraverso i marketplace i prodotti sono venduti in un eco-sistema globale testato, normalizzato e funzionale
  • Il bacino di utenza del marketplace è composto da consumatori già fidelizzati e attivi sulla piattaforma
  • Le categorie commerciali nei marketplace sono organizzate e promosse in modo efficace sulla homepage e sui portali tematici; 
  • L’azienda che vende attraverso il marketplace non è responsabile dei sistemi di pagamento, delle transazioni e di eventuali truffe incorse sulla piattaforma (ma l’account potrebbe essere sospeso fino a verifica delle autorità);
  • Il marketplace può essere utilizzato come uno spazio-prova per testare un prodotto od un servizio o esplorare nuovi mercati
  • Ad oggi la maggior parte delle piattaforme consente l’integrazione del marketplace sul proprio sito e-commerce 

Non solo Amazon

Il panorama dei marketplace è certamente dominato da Amazon ed eBay, ma in Europa ci sono realtà interessanti alternative o complementari che vale la pena conoscere ed esplorare. Per un confronto e una visualizzazione grafica, ti presentiamo un’immagine tratta dalla ricerca della Federal Association of Online -Trade “Marketplaces across Europe“.

Per avere una panoramica dei siti più visitati nel mondo puoi consultare il sito di Alexa (un’azienda statunitense sussidiaria di Amazon.com che si occupa di statistiche sul traffico di Internet). Il sito consente anche una ricerca per Paese e per categoria.

Facebook Marketplace - The easy way to sell.

Selling items on Marketplace is as easy as 1-2-3. 1) Take a snap. 2) Add a price and description. 3) Post. Learn more about how to sell: http://bit.ly/2i89CWX

Posted by Facebook Marketplace Community on Friday, 14 July 2017

Amazon

Amazon è la piattaforma di vendita online più conosciuta al mondo. Fondata nel 1995, Amazon iniziò come libreria online, ma presto iniziò a espandere la sua gamma di prodotti. A partire dal 2015, Amazon è il principale rivenditore di e-commerce a livello mondiale, nonché il principale rivenditore al dettaglio nel mondo.

Per un approfondimento sulle modalità di funzionamento, i costi e i servizi della piattaforma Amazon ti suggeriamo di visitare la pagina informativa che ti segnaliamo: Vendi su Amazon

Anche il Piemonte arriva su “Made in Italy”, lo spazio web riservato da Amazon per la promozione dell’artigianato italiano di qualità, compresi prodotti alimentari contraddistinti da denominazioni di origine protetta (DOP, IGP, DOCG). Da maggio 2017, nella vetrina dedicata al Piemonte, è possibile trovare 3.800 prodotti di 49 imprese piemontesi, selezionate tra le 300 aziende che hanno ottenuto il riconoscimento “Piemonte Eccellenza Artigiana”. Un numero destinato a crescere nel tempo, soprattutto se Amazon dovesse confermare i numeri fin qui raggiunti (12 milioni al mese di visitatori unici in Italia, per 250 milioni di export all’anno).

Si tratta di un modello di business diverso da quello tradizionale, a partire dalle possibilità offerte dalla logistica. Da questo punto di vista Amazon può fare la differenza: da un lato l’e-commerce offre alle imprese la possibilità di raggiungere mercati internazionali ai quali sarebbe altrimenti difficile arrivare; dall’altro, grazie alla rete di cui dispone, Amazon offre una serie di servizi, a partire dalla distribuzione, che le imprese da sole avrebbero difficoltà ad attivare.

Gioielleria e oreficeria, ceramiche, lavorazioni artistiche in legno e pietra e anche prelibatezze enogastronomiche: sono questi i prodotti presentati nella sezione Piemonte della vetrina Made in Italy, ai quali si aggiungono, nella sezione Gourmet, pasticceria secca, canestrelli biellesi e i liquori ai fiori delle Alpi, ma anche i salumi tipici del Tortonese e i prodotti caseari d’eccellenza come il Bra Duro e il Testun al Barolo.

Insieme ad Amazon, Regione Piemonte si è attivata, nei mesi scorsi, per favorire l’incontro con gli artigiani e le piccole imprese del territorio, grazie a percorsi di formazione e incontri di consulenza dedicata. Il marchio “Piemonte Eccellenza Artigiana”, inoltre, ha garantito alle aziende un percorso più veloce di certificazione, come ha precisato l’Assessora alle Attività produttive; mentre per le altre imprese, benché l’adesione a Made in Italy rimanga libera, le verifiche sulla qualità effettuate da Amazon rendono il percorso leggermente più lungo in termini di tempo.

Per aderire alla vetrina Piemonte nello spazio Made in Italy è possibile inviare una e-mail all’indirizzo: artigiani@amazon.com . Il costo di partecipazione, come per tutte le imprese che si iscrivono sulla piattaforma di e-commerce, è un canone mensile di 39 euro.

ebay

eBay si pubblicizza come: “The world’s online marketplace” e offre la possibilità di vendere in due modalità attraverso il formato “Asta online” o “Compralo Subito”, consentendo agli acquirenti di scegliere se acquistare direttamente l’oggetto o fare a gara per aggiudicarsi l’oggetto.

By techopedia

Per capire come funziona

Facebook

E poi c’è la nuova feature di Facebook, Marketplace. Lanciato nell’ottobre 2016 negli Stati Uniti, Marketplace è arrivato in Italia nel 2017. Un mercato in cui vendere ed acquistare direttamente all’interno della community con la possibilità di accedere al profilo di venditori e compratori ed interagendo direttamente con le persone di riferimento.

Per capire come funziona

Questo progetto è finanziato con il supporto della Commissione europea. La pubblicazione riflette il punto di vista esclusivo degli autori e la Commissione non può essere ritenuta responsabile per gli usi delle informazioni ivi contenute.
Per informazioni, domande e approfondimenti: info@bluebook.it